La fisarmonica di Luigi Gordano protagonista nel Chiostro della Magnolia per i concerti estivi dei Pomeriggi Musicali - Teatro Dal Verme

La fisarmonica di Luigi Gordano protagonista nel Chiostro della Magnolia per i concerti estivi dei Pomeriggi Musicali

Sabato 22 luglio, alle ore 19, un recital solistico che attraversa la storia della musica con uno strumento fra i più versatili

Terzo appuntamento sabato 22 luglio alle ore 19 nel suggestivo Chiostro della Magnolia (corso Magenta 61, Milano) – un angolo di verde nel pieno centro della città a due passi da Santa Maria delle Grazie – per la rassegna di concerti estivi organizzati dai Pomeriggi Musicali con la Fondazione Stelline. Ospite musicale il giovane virtuoso della fisarmonica Luigi Gordano impegnato in un programma di trascrizioni che spazia dal barocco di Bach Suite inglese n. 5 in Mi minoree del Preludio e Fuga in Fa minore di Johann Sebastian Bach, alle suggestioni esotiche di un virtuoso e pluristrumentista contemporaneo come il brasiliano Egberto Gismonti, autore di Agua y Vinho. Il lirismo di Vocalise di Sergej Rachmaninov e il clima austriaco di Soirée de Vienne (da Die Fledermaus di Johann Strauss Jr.) nella versione di Alfred Grünfeld concludono la serata, durante la quale sarà possibile apprezzare le infinite sfumature timbriche delle quali la fisarmonica è capace, grazie alla presenza di un interprete reduce dalla vittoria del prestigioso Concorso Internazionale di Fisarmonica di Vilnius.

Prossimo appuntamento sabato 29 luglio (ore 19:00) con l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali diretta da Danila Grassi impegnata in Così fan tutte K588 di Wolfgang Amadeus Mozart, nella Sinfonia n. 1 in Do maggiore op. 19 di Carl Maria von Weber e nella Sinfonia n. 83 in Sol minore “La Poule” Hob I:83 di Franz Joseph Haydn.