Dardust ripercorre dieci anni di successi per l'ultimo appuntamento dei “Panorami sonori” - Teatro Dal Verme

Dardust ripercorre dieci anni di successi per l’ultimo appuntamento dei “Panorami sonori”

10 Years. 1 Night è un percorso nello stile del pianista e compositore con l’orchestra milanese diretta da Alberto Cipolla

Milano, Teatro Dal Verme, giovedì 27 giugno, ore 20.30

Quarto e ultimo appuntamento dei “Panorami sonori” con i quali a giugno, per il terzo anno consecutivo, si confronta l’Orchestra I Pomeriggi Musicali: giovedì 27 giugno (ore 20.30) al Teatro Dal Verme protagonista è Dardust, pianista, compositore e produttore italiano neanche quarantenne che ripercorre dieci anni di luminosa carriera (può vantare un palmarés di oltre 95 dischi di platino) proponendo con l’Orchestra milanese i suoi brani più celebri, dalle suggestioni intimiste di Hanafubuki e Petali alle ambientazioni distopiche di Addostaje e Sturm II-Ecstasy (tratti dai suoi album precedenti), fino al recentissimo Mon Coeur o ancora Bréton Brute che introducono alle sonorità dell’imminente nuovo disco Urban Impressionism il cui titolo raffigura idealmente l’espressività postmoderna di Dardust fatta di elettronica, frammenti inclusivi di memoria e atmosfere ipnotiche. L’artista è celebre anche come autore di numerose canzoni di successo, tra gli altri, per Mahmood, Elodie, Lazza, Irama, Madame e Angelina Mango, e di due brani che hanno vinto il Festival di Sanremo: Soldi (Mahmood, 2019) e La noia (Angelina Mango, 2024). Al suo fianco, sul podio dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali, Alberto Cipolla, che con Dardust collabora assiduamente sia come direttore d’orchestra sia come orchestratore.

 

Dardust

Dardust, al secolo Dario Faini, è un pianista, compositore e produttore multiplatino italiano. Ha pubblicato quattro album con uno stile personale e unico in grado di unire il minimalismo del pianoforte a suoni elettronici contemporanei; la sua musica ha accompagnato eventi di richiamo globale come le Olimpiadi, il Superbowl, l’NBA All Star Game, un Keynote Apple, esibendosi dal vivo in tutto il mondo come in Arabia Saudita, Turchia, all’Eurovision Song Contest e in tour europei. Come autore e produttore ha ottenuto numerosi successi in Italia (collaborando con artisti del calibro di Jovanotti, Elisa, Madame, Elodie, Irama, Sfera Ebbasta, Thegiornalisti per citarne alcuni) vantando un palmarès da oltre 95 dischi di platino e due vittorie al “Festival di Sanremo”: la prima nel 2019 con Soldi di Mahmood e l’ultima edizione con La Noia di Angelina Mango. Già maestro concertatore della venticinquesima edizione Notte della Taranta di Melpignano, esibendosi davanti ad oltre 200.000 persone, la sua discografia conta attualmente quattro album di inediti: il disco d’esordio 7, il secondo Birth, seguito da S.A.D. Storm and Drugs Duality (Sony). Dopo un tour durato quasi un anno che ha superato i 30 show nei teatri italiani, nei club europei e nei festival estivi, Dardust pubblica il singolo Outside, un ritorno alle atmosfere più pianistiche e intime, prima di tornare dal vivo con Duality + Guests, versione speciale e rinnovata del precedente Duality Tour. è appena apparso Mon Coeur, Béton Brut, metafora delle barriere emotive, come palazzi di cemento, costruite per proteggere il proprio cuore. Il nuovo singolo fa da apripista e primo tassello di Urban Impressionism, quinto album previsto per l’autunno 2024 al quale seguirà un tour nei teatri delle principali capitali europee.

Alberto Cipolla direttore

Alberto Cipolla muove i primi passi nella musica durante l’infanzia e si diploma in Composizione e in Direzione d’Orchestra al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino, e studiando produzione pop presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo ed il CPM Music Institute di Milano. Ha scritto e prodotto musiche per programmi tv nazionali, colonne sonore per film e documentari, pièce teatrali, cortometraggi e sonorizzazioni per mostre d’arte oltre a lavorare in ambito discografico come autore e arrangiatore. Dal 2022 collabora stabilmente con Dardust che lo ha voluto al suo fianco per l’orchestrazione del concerto della Notte della Taranta e per la realizzazione degli arrangiamenti del progetto Elisa with Dardust – An Intimate Night. Dallo stesso anno calca il palco di Sanremo in veste di arrangiatore e direttore d’orchestra per artisti come Eugenio in Via di Gioia, Olly, BigMama, Ariete, Lazza, Emma. Parallelamente all’attività concertistica, prende forma la sua cifra stilistica, incentrata sul pianoforte coadiuvato da synth, sezione ritmica, archi e voce. Nel 2014 esce il suo disco d’esordio Soundtrack For Movies In Your Head, seguito da diversi EP e album suonati in tutta Europa ed apprezzati dalla critica. Il percorso è ancora in divenire e il suo nuovo album attualmente in lavorazione è di prossima uscita per INRI Classic.