Le date

Sala Grande
domenica 27 novembre 2011
Ore: 17:00

Concerto a favore dell’Associazione Amici del Policlinico e della Mangiagalli Donatori di Sangue Onlus
Leroy Anderson, The syncopated clock
Leonard Bernstein, I feel pretty
Leroy Anderson, The waltzing cat
Maurice Ravel, Tzigana per violino e orchestra
Geoge Gershwin, Summertime
Leroy Anderson, Jazz pizzicato
Leonard Bernstein: Tonight
Leroy Anderson: Blue Tango
Leroy Andreson:The Tyoewriter
Concerto Straordinario Orchestra I Pomeriggi Musicali. Fuori Stagione

Il Cast

Orchestra I Pomeriggi Musicali
Alessandro Carnelli – direttore
Veronika Kralova – soprano
Aya Kiyonaga – violino

Note di sala

Associazione Amici del Policlinico e della Mangiagalli Donatori di Sangue

Per assicurare un trattamento trasfusionale di qualità ai pazienti dell’Ospedale Maggiore è stata costituita nel 1974 l’Associazione “Amici del Policlinico e della Mangiagalli Donatori di Sangue”. L’Associazione si distingue per essere completamente integrata nel Centro Trasfusionale: non solo essa ha qui la sede, ma soprattutto il suo statuto prevede che il Consiglio Direttivo sia costituito da rappresentanti dei donatori e dell’Ospedale. L’Associazione delega al Centro Trasfusionale la gestione dei donatori ed il loro controllo medico, riservando a sé le attività promozionali ed in genere quelle più proprie del volontariato. La collaborazione di quest’ultimo con la struttura ospedaliera offre ad entrambi numerosi vantaggi: la reale partecipazione dei volontari alla vita del servizio trasfusionale e dell’Ospedale, il contatto tra volontari e malati, fonte sia di motivazioni alla donazione sia di iniziative atte ad umanizzare l’Ospedale, l’apporto di preziose risorse umane ed economiche, l’individuazione precisa delle esigenze dei donatori e dei mezzi per soddisfarle. A questo proposito lo stretto rapporto Associazione – Centro Trasfusionale ha avuto grande influenza nello sviluppo dei programmi di protezione medica che l’Ospedale Maggiore ha realizzato per i propri donatori, ai quali offre l’accesso a numerosi ambulatori sia all’interno sia all’esterno del Centro trasfusionale. Grazie a tale opportunità il Settore Donatori del Centro Trasfusionale si è venuto progressivamente a configurare come un presidio di cure primarie, ovvero un servizio che si affianca e collabora con i medici di famiglia a indirizzare i donatori e i loro familiari in caso di bisogni sanitari e sociali. Con questi presupposti l’Associazione si è assicurata il consenso di migliaia di milanesi. Negli anni il numero di donatori attivi (persone che hanno donato il sangue almeno una volta negli ultimi 24 mesi) è cresciuto progressivamente, stabilizzandosi attorno a 20.000, numero sufficiente a soddisfare il fabbisogno dell’Ospedale Maggiore e di altri complessi ospedalieri appartenenti al Dipartimento di Medicina Trasfusionale ed Ematologia (DMTE) – Centro di Milano. Ai donatori dell’Associazione viene richiesto di donare sangue esclusivamente presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale Maggiore; questo consente di avere un gran numero di donatori “periodici”, cioè conosciuti sotto il profilo della salute e dei comportamenti. Nonostante il numero elevato il reclutamento dei donatori è un’attività costante dell’Associazione per compensare l’esclusione dei donatori per motivi sanitari o per il raggiungimento dei limiti d’età. L’attività di arruolamento effettuata per incentivare la donazione avviene soprattutto presso le scuole, le università, le aziende e le forze pubbliche. Alla gestione dell’Associazione concorre un gruppo di circa 80 volontari che da anni presta la propria opera per la convocazione dei donatori, la ricezione, la gestione dell’archivio e l’assistenza durante l’attesa previsita e la donazione stessa. Inoltre, da alcuni anni, l’attività di promozione all’esterno è gestita da un’équipe di giovani studenti universitari che, opportunamente addestrati e coordinati, svolge con successo campagne di reclutamento donatori.

Biglietteria

BIGLIETTI

Posto unico € 10,00