Le date

Sala Piccola
giovedì 10 marzo 2022
Ore: 18:00

Fiabe: l’infanzia dell’indicibile

È dopo la parola “fine” che la fiaba inizia il suo lavoro più profondo: dopo che abbiamo imparato lo spavento, e lo abbiamo attraversato.

Michela Fregona incontra Simona Vinci, autrice di Mai più sola nel bosco (Marsilio) e Laura Pariani, autrice di La valle delle donne lupo (Einaudi)

Note di sala

Simona Vinci continua a dire della sua paura e della nostra, svelando perché abbiamo tutti vissuto nelle fiabe dei fratelli Grimm e come, qualche volta, torniamo a viverci. Un viaggio dentro e fuori “il gusto della paura” di una scrittrice italiana che, per sua stessa ammissione, talvolta vede ancora l’invisibile.

Bambine ribelli, resistenti, danneggiate, coraggiose: nella scrittura di Laura Pariani sono loro le depositarie del potere dell’eccentricità, della sorpresa, del deragliamento. In luoghi marginali le bambine che hanno camminato nel bosco diventano balenghe, condannate all’emarginazione. Eppure, forse proprio per questo, cariche di una oscura forza leggendaria.

 

Laura Pariani si è dedicata dagli anni settanta alla pittura e al fumetto; dagli anni novanta soprattutto alla narrativa. Tra i suoi ultimi romanzi: Questo viaggio chiamavamo amore (2015), Che Guevara aveva un gallo (insieme a Nicola Fantini, 2016), Apriti, mare! (2020). Per la sua opera ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui Premio Grinzane Cavour, Premio Selezione Campiello, Premio Piero Chiara, Premio Elsa Morante, Premio Mondello.

 

Simona Vinci ha pubblicato, tra gli altri, Dei bambini non si sa niente (Einaudi Stile libero 1997 e 2018), In tutti i sensi come l’amore (Einaudi Stile libero 1999 e 2018, premio Selezione Campiello 1999), Come prima delle madri (Einaudi 2003, premio Selezione Campiello 2003), La prima verità  (premio Campiello 2016), Parla, mia paura (Einaudi Stile libero 2017). I suoi libri sono tradotti e pubblicati in quindici paesi.

Biglietteria

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria. Per prenotare clicca qui