Le date

Sala Grande
domenica 09 marzo 2014
Ore: 11:00

Note

I Piccoli Pomeriggi Musicali in collaborazione con Sconfinarte, Milano Teatri Scuola Paolo Grassi e con il contributo di Fondazione Cariplo


 

Concerto di Carnevale

 

Gli Aristogatti

Il Cast

Voce: Marcello Mocchi
Regia: Manuel Renga
Orchestra I Piccoli Pomeriggi Musicali
Direttore Daniele Parziani

Note di sala

La storia che racconteremo: Gli Aristogatti

Con le musiche di: Isaac (Gipsy Ouverture), Artes (Chamambo), Cajkovsij (Capriccio Italiano)

A Parigi, in Francia, nel 1910, una gatta di nome Duchessa e i suoi tre cuccioli, Minou, Matisse e Bizet, vivono nella casa della cantante lirica in pensione Madame Adelaide Bonfamille, insieme al suo maggiordomo inglese Edgar. Presto lei fa testamento con il suo avvocato Georges Hautecourt, un suo vecchio ed eccentrico amico, affermando che desidera che la sua fortuna sia lasciata ai suoi gatti, che la terranno fino alla morte, da cui la sua fortuna andrà a Edgar. Edgar sente questo dalla sua camera attraverso un tubo, e non è disposto ad aspettare che i gatti muoiano naturalmente prima di ereditare la fortuna di Madame Adelaide, e complotta per rimuovere i gatti dalla posizione di eredità.

Addormenta i gatti mettendo sonniferi nel loro cibo e poi si dirige verso la campagna di abbandonarli in natura. Tuttavia finisce in un’imboscata di due cani da caccia, di nome Napoleone e Lafayette. Edgar fugge, lasciando dietro di sé il suo ombrello, il suo cappello, il cestino dei gatti e il sidecar della sua moto. I gatti sono illesi, ma bloccati in campagna, mentre la signora Adelaide, il topo Groviera e la cavalla Frou-Frou scoprono la loro assenza. Al mattino, Duchessa incontra un gatto randagio di nome Romeo, che si offre di guidare lei e i gattini fino a Parigi.

Minou, Matisse, e Bizet lottano per tornare in città, prendendo un breve passaggio sul retro di un carro del latte, prima di essere cacciati fuori dall’autista. Minou cade poi in un fiume e viene salvata da Romeo. Incontrano poi una coppia di oche inglesi, Adelina e Guendalina Bla Bla, che stanno facendo un giro della Francia. Il gruppo parte, marciando come oche, fino a raggiungere Parigi e imbattersi nell’ubriaco zio delle ragazze, Reginaldo. Adelina e Guendalina poi se ne vanno per portare lo zio Reginaldo a casa.

Viaggiando attraverso i tetti della città, i gatti incontrano Scat Cat e la sua band, amici intimi di Romeo, che eseguono la canzone “Alleluja, tutti jazzisti!”. Dopo che la band si è allontanata ed i gattini sono letto, Romeo e Duchessa trascorrono la serata su un tetto vicino e parlano, mentre i gattini ascoltano da un davanzale. Il tema della conversazione è la questione se Duchessa possa restare e sposare Romeo. Alla fine, lei lo rifiuta, in gran parte per fedeltà a Madame Adelaide. Edgar, nel frattempo, recupera i suoi sidecar, ombrello e cappello da Napoleone e Lafayette con qualche difficoltà, sapendo che sono le uniche prove che l’avrebbero potuto incriminare.

I gatti a tornare alla magione, dopo di che Romeo si allontana tristemente. Edgar vede arrivare Duchessa e i gattini e li cattura, li mette in un sacco e li nasconde brevemente in un forno. I gatti dicono a Groviera di seguire Romeo e chiedere aiuto. Il topo lo fa, e poi Romeo torna alla magione, ordinando a Groviera di trovare Scat Cat e la sua banda. Edgar mette i gatti in un baule, che ha intenzione di inviare a Timbuctù in Africa. Romeo, Scat Cat e la sua banda e Frou-Frou combattono tutti contro Edgar, mentre Groviera libera Duchessa ed i gattini. Alla fine, Edgar finisce chiuso dentro nel baule, e inviato a Timbuctù lui stesso.

Il testamento di Madame Adelaide viene riscritto per escludere Edgar e includere Romeo (dopo aver ironicamente sostenuto che il testamento avrebbe incluso Edgar, dopo tutto). Lei apre una fondazione di beneficenza che fornisce una casa a tutti i gatti randagi di Parigi. La grande apertura della stessa, a cui vanno la maggior parte dei personaggi principali, è caratterizzata dalla band di Scat Cat, che eseguono una ripresa di “Alleluja, tutti jazzisti!”.

 

Chi la racconterà: l’attore Marcello Mocchi

Nasce a Milano il 5 novembre 1985. Laureato a pieni voti in lettere moderne alla facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pavia, si diploma nel 2013 alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano dove lavora, tra gli altri, con Giampiero Solari, Maurizio Schmidt, Maria Consagra, Valerio Binasco. Nel 2013 lavora come attore allo spettacolo A.M.L.E.T. prodotto dal Teatro Franco Parenti di Milano. Nello stesso anno e’ diretto dal regista Giampiero Solari in “Attori o corsari” in onda su Sky Arte HD.Dal 2011 partecipa come attore ad un corso di formazione condotto da Claudio Autelli terminato con la produzione di “Risveglio di Primavera” da F. Wedekind nel Gennaio 2012 e in scena al Teatro Out Off di Milano nel maggio 2012. Nel Giugno 2010 consegue il diploma triennale della “Scuola di teatro – Corso per attori” del teatro Fraschini di Pavia, diretta da Angela Malfitano. Ha seguito numerosi seminari teatrali tenuti, tra gli altri, da Claudio Morganti, Fausto Paravidino, Isadora Angelini, Marco Manchisi e un percorso di studio sulla Commedia dell’Arte con Marta Dalla Via (compagnia Pantakin). Collabora con la compagnia teatrale Chronos3 con cui lavora a numerosi spettacoli.

Chi la suonerà: L’Orchestra I Piccoli Pomeriggi Musicali  

L’Orchestra de I Piccoli Pomeriggi Musicali nasce nel 2007 e si esibisce nello spettacolo di Francesco Micheli “I Musicanti di Brema”, che si è tenuto presso il Teatro Dal Verme di Milano nel marzo 2007.   Il grande successo dello spettacolo ha spinto la Fondazione “I Pomeriggi Musicali” in collaborazione con l’Associazione culturale Sconfinarte ad istituire l’Accademia di Formazione Professionale Orchestrale I Piccoli Pomeriggi Musicali.   Essa nasce per promuovere la cultura orchestrale tra i bambini avviati allo studio della musica preparandoli all’esecuzione dei concerti della Stagione di Musica per i Bambini, ma si pone anche lo scopo di appassionare le nuovissime generazioni al mondo della musica classica.   L’esperienza degli ultimi anni ha infatti dimostrato che il pubblico di bambini si riconosce nei giovani esecutori sul palcoscenico e impara a sentire la musica come una esperienza alla sua portata e non riservata al mondo degli adulti.   Dell’Orchestra, che ha sede stabile presso il Teatro Dal Verme, fanno parte bambini e ragazzi in età compresa tra i 7 e i 17 anni provenienti dal Conservatorio di Milano e da varie Scuole ed Accademie Musicali milanesi.   L’Orchestra è stata impegnata fino a febbraio 2008 nella Prima Stagione Musicale che si è svolta presso il Teatro Dal Verme; si è inoltre esibita presso il Teatro Sociale di Como e il Teatro degli Arcimboldi di Milano.   Nel mese di giugno si è esibita presso il Teatro Sociale di Como, il Teatro degli Arcimboldi e presso l’Auditorium Città di Maccagno.   Il 2008 vede l’orchestra impegnata nella Seconda Stagione Musicale presso il Teatro Dal Verme e nella prestigiosa esibizione nel concerto tradizionale di Inaugurazione della stagione ufficiale dell’Orchestra de “I Pomeriggi Musicali” (ottobre 2008) diretti dal M° Antonello Manacorda.   E’ stata inoltre ospite della stagione “Maccagno in Musica” 2009.   A maggio 2009 ha partecipato alle 3 serate presso il Teatro Allianz di Assago dello spettacolo benefico “Quando ridere fa bene”, spettacolo bissato il 4 luglio 2009 a Menfi (AG) presso il Teatro del Mare.   Il 2009-2010, oltre alla Terza Stagione presso il Teatro Dal Verme di 8 appuntamenti, ha visto l’Orchestra impegnata a Siena nella manifestazione internazionale promossa da Intercampus “Toscana 2009-Coppa del mondo-Intercampus”, a Como con la consolidata collaborazione con il Coro delle Voci Bianche del Teatro Sociale, all’Auditorium Salesiani di Recanati e nelle produzioni, sempre in collaborazione con l’Associazione “Vida a Pititinga” dello spettacolo “C’era una volta… in musica” a dicembre 2009 e al Teatro San Rocco di Seregno nell’aprile 2010 nelle 2 serate degli spettacoli benefici “Quando ridere fa bene”.   Il 2010-2011 ha visto l’Orchestra, oltre che impegnata nella consueta stagione, invitata al Teatro Quirino a Roma con registrazione del concerto da parte di Radio Vaticana e al prestigioso “Festival delle Cinque Giornate” di Milano. Ha inoltre stretto un fortunato gemellaggio con l’Orchestra Young Sinfonia di Newcastle che avrà un seguito nella stagione successiva. E’ stata inoltre invitata alla manifestazione “Costruire con la Musica” presso i Laboratori Scala Ansaldo il 29 maggio 2011 e per l’occasione ha avuto l’onore di esibirsi insieme al M° Enrico Dindo.   E’ inoltre continuata la fortunata collaborazione con l’Associazione “Vida a Pititinga” e i suoi spettacoli benefici con artisti importanti dello spettacolo e della televisione.

La stagione 2011-2012 resterà nella memoria dei giovani musicisti, perchè quest’anno hanno avuto la possibilità di lavorare con grandi solisti e attori di fama quali, tra gli altri, Alessio Allegrini, Bruno Canino, Gabriele Cassone, Enrico Dindo, Francesco Salvi.   Inoltre il M° Alessandro Solbiati è stato autore di “Crescendo”, otto brevi brani in forma di studio per orchestra da camera, commissionata da I Pomeriggi Musicali. L’opera è dedicata all’Orchestra de I Piccoli Pomeriggi Musicali e vedrà il M° Alessandro Solbiati coinvolto in un progetto di “compositore residente”  per le stagioni musicali 2011/2012 e 2012/2013.   Oltre agli appuntamenti in stagione, l’Orchestra è stata impegnata in Novembre il 6 a Treviso e il 13 a Reggio Emilia nella prestigiosa stagione “Compositori a confronto”.   I Piccoli Pomeriggi Musicali sono Nucleo aderente al Sistema-Orchestre e Cori infantili in Italia e fanno parte di FuturOrchestra, l’Orchestra lombarda del Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili in Italia patrocinata dal M° Claudio Abbado, che ha debuttato il 29 maggio 2011 presso i Laboratori Scala Ansaldo sotto la guida del M° Daniele Rustioni durante il prestigioso evento “Costruire con la Musica” e che nell’arco del 2012 ha tenuto concerti in Teatri prestigiosi sotto la guida di Direttori e Solisti di chiara fama.  

L’Orchestra è considerata tra le realtà più interessanti nel panorama delle formazioni giovanili.  

Direttore della formazione è, dalla sua fondazione, il M° Daniele Parziani.

Biglietteria

Biglietti: Adulti € 7,00 (+ prevendita) – Bambini € 5,00 (+ prevendita)
Abbonamento a 7 Concerti : Adulti € 31,50 (+ prevendita) – Bambini € 17.50 (+ prevendita)

La Campagna Abbonamenti sarà aperta dal 4 al 25 Ottobre 2013
Biglietteria TicketOne presso il Teatro Dal Verme
Orari: Martedì – Sabato, ore 11:00 – 19:00
Domenica (solo nelle date dei concerti) ore 10:00 – 11:00