Le date

Sala Grande
domenica 23 febbraio 2020
Ore: 11:00

Note

Progetto in collaborazione con la Stagione IPUNTIDANZA 2019/2020 della Fondazione Egri per la Danza

Aloisius Ludwig Minkus

DON CHISCIOTTE

Voci recitanti Diego Becce e Giuseppe Palasciano

In collaborazione con le scuole di danza di Verbania

Il Cast

Don Chisciotte

Musica Aloisius Ludwig Minkus (Trascrizioni Diego Ceretta)

Coreografia Raphael Bianco

Assistente alla Coreografia Maela Boltri

Adattamento e regia Manuel Renga

Direttore Daniele Parziani

Voci recitanti Diego Becce – Giuseppe Palasciano

Orchestra I Piccoli Pomeriggi Musicali

Allievi Delle Scuole Di Danza Di Verbania

Note di sala

Ludvig Minkus

(trascrizioni Diego Ceretta)


Don Chisciotte

A Square in Barcellona

Moreno Dance

Dance of Espada

Street Dancer and Toreador

March

Spanish Dance Of Mercedes

Grandi Classiche

Finale

 

 

Le musiche

Le musiche originali di questo balletto sono in realtà state scritte secondo i sacri crismi dell’ampia tradizione dell’arte di “arrangiare”, ovvero di saper trovare soluzioni flessibili e suscettibili a potenziali cambiamenti di scena, esigenze coreografiche, organici orchestrali. Nel caso dei balletti di repertorio classico, alle volte diventa persino un’impresa riuscire a trovare delle partiture integrali! Da un certo punto di vista, pur nella difficoltà, ciò ben si adatta allo spirito della nostra giovane compagine orchestrale che, per definizione e da sempre, arrangia ad hoc i suoi programmi musicali. I brani presentano le classiche forme di danza in tempo binario e ternario che sviluppano temi melodici su accompagnamenti: elementi che è importante mantengano una “leggerezza” propria allo stile in cui sono stati composti, cosa di non facile realizzazione da parte di musicisti così giovani… ma, come sempre, faremo del nostro meglio per far “volare” il nostro pubblico sulle danze che vi proporremo.

 Daniele Parziani


La storia

Chi non ha mai conosciuto un Don Chisciotte? Chi non ha mai conosciuto qualcuno con la mente libera, talmente libera da vivere in un mondo immaginario? Chi di noi, almeno in qualche momento della vita, non ha voluto scambiare un’osteria per un elegante castello, un contadino per un prestante scudiero, una contadina per una bella dama?

Don Chisciotte siamo tutti noi, almeno così speriamo! Ma attenzione: vivere di sogni è bello e fa bene finché questi non ci fanno perdere il contatto con la realtà! E così capita proprio al nostro cavaliere della Mancia; crea un suo mondo onirico nel quale si rifugia per scappare da una vita che non gli piace, che non fa per lui, che non riesce ad apprezzare. Purtroppo non riesce più ad uscirne, tanto da mettere a repentaglio la sua vita e quella degli altri che  sfortunatamente lo incontrano.

Tra botti di vino che diventano nemici, mulini a vento che si trasformano in giganti da sconfiggere, tra castelli, fiumi e boschi, corrono le avventure di Don Chisciotte, affiancato dal saggio Sancho Panza, sua salvezza, che lo riporterà alla realtà. Le vicende sono raccontate da due attori che daranno vita a tutti i personaggi. Ma Non saranno soli sul palco perché un grande corpo di ballo formato da danzatori e danzatrici di ogni età è pronto a calcare le scene riportandoci alle atmosfere spagnole di cui è colma l’intera storia.

Solo tornando alla sua vecchia vita Don Chisciotte capirà quanto aveva lasciato, capirà che non sempre ciò che una persona immagina è meglio di ciò che ella stessa ha, lasciandoci una bellissima riflessione: riconoscere e far vivere i sogni nelle piccole cose della vita quotidiana è la miglior cosa che ognuno di noi può fare. Non perdete di vista i piccoli gesti di bellezza e i piccoli momenti speciali della vita vera di ognuno!

Voliamo insieme sulle ali della fantasia, sfidiamo i mulino a vento, sconfiggiamo i cavalieri nemici, ma poi torniamo a casa, divertiti e pronti ad affrontare la realtà!

Manuel Renga


Le coreografie

Raphael Bianco, coreografo, si è ispirato in questo suo adattamento, alle atmosfere del balletto Don Chisciotte e riporta in danze concertanti lo spirito ispanico del frizzante balletto di Marius Petipa.


Raphael Bianco

Coreografo eclettico che proviene da esperienze internazionali nel campo della danza neoclassica e contemporanea (Compagnia I Balletti di Susanna Egri, Compagnia Nazionale Norvegese Carte Blanche, Ballet du Nord Centro Coreografico Nazionale di Lille – Francia) ed oggi direttore con  Susanna Egri della Compagnai EgriBiancoDanza, cura per il secondo anno consecutivo l’impianto coreografico del progetto di scambio con I Piccoli Pomeriggi Musicali.

 


Le scuole di danza

A questo scambio artistico fra realtà giovani, voluto fortemente dalla Direttrice Artistica del Teatro Il Maggiore, Renata Rapetti, e dalla Città di Verbania, partecipano alcune delle più importanti Scuole del Verbano-Cusio-Ossola con la supervisione dei rispettivi maestri

ECOLE DE DANSE diretta da Elena De Zuani con i suoi trent’anni di attività.

RITMICA VCO diretta da Monica e Olga Borrego Marente che da oltre 15 anni forma le giovani promesse del territorio

DANCE STUDIO LAGO MAGGIORE nata nel 2007 per volontà di Miss Stephanie Jane Webley.

La produzione della parte coreografica del Don Chisciotte è  il risultato della stretta collaborazione fra la Città di Verbania, il Teatro Il Maggiore e la Stagione I Punti Danza della Fondazione Egri per la Danza/ Compagnia EgriBiancoDanza il cui  staff per l’allestimento coreografico  è composto da:


Coreografia: Raphael Bianco

Assistente alla Coreografia: Maela Boltri

Insegnati: Vincenzo Galano e Matteo Ravelli

Coordinamento Scuole: Melissa Boltri e Elena Rolla

Biglietteria

Biglietti

Adulti € 7,00 (+ prevendita)

Bambini € 5,00 (+ prevendita)