MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

La prima delle due tappe che Music Club riserva al panorama italiano è quella con i Calibro 35, formazione dell’ultima leva, abile nell’attingere dall’immaginario cinematografico con uno spettacolo al suo debutto, denso di riferimenti e citazioni ricavate dal grande schermo.

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

L’edizione 2011 inaugura con uno storico chitarrista, il britannico John Renbourn

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

Lydia Lunch, attrice, poetessa, cantante emersa tra i fragori e l’oscurità del girone ‘no wave’ è una performer unica, in grado di utilizzare l’energia della metropoli come cerniera tra noise, blues e voce: nella sua più recente ‘reincarnazione’, il progetto Sister Assassin, sarà al fianco di altre due musiciste di provata tempra espressiva, Jessie Evans

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

John Grant, rivelazione della passata stagione e folk-singer di rara sensibilità, con ampio bagaglio anche nel campo del rock d’autore

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

In concerto una giovane emergente di sicure prospettive come St. Vincent

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

Thurston Moore, lucido protagonista dell’underground newyorkese alla testa dei Sonic Youth, che festeggiano in questo periodo il trentennale, sarà in concerto in veste di solista con un album prodotto da Beck, Demolished Thoughts

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

La seconda tappa che Music Club dedica al panorama italiano è con la proposta originale di un cantautore come Gianmaria Testa, alle prese con il nuovo lavoro, “Vitamia”, undici canzoni tutte da scoprire

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4

MUSIC CLUB # 4